Il passo indietro dei casino di macao

by , under Uncategorized

Macao, isola cinese ex colonia portoghese, è stata per tanto tempo regina incontrastata del gioco mondiale, spodestando in poco tempo addirittura le case da gioco di Las Vegas. Nell’ultimo anno però la situazione ha cominciato a cambiare e, purtroppo, a causa della corruzione che viaggia dilagando paurosamente e dell’infiltrazione delle organizzazioni criminali, il Governo ha dovuto introdurre misure restrittive che hanno contribuito al declino del settore con il conseguente crollo degli incassi. Sono senza dubbio lontani i tempi in cui vi erano margini di crescita del 30% ogni mese… gli incassi si sono ridotti di oltre il 33% e per cercare di “arginare” questa disfatta la Casa da Gioco The Venetian si è “buttata” sull’immagine di David Beckam per promuovere il gioco con un filmato di 120 secondi. Lo scopo di questa operazione è quello di “attirare” l’attenzione dei giocatori esteri, coinvolgendoli con immagini raffinate ed eleganti “degne” di personaggi VIP.

Lo stesso Beckam, a conoscenza della situazione economica e precaria della casa da gioco, al fine di tutelare la propria immagine, non si è fatto mai riprendere durante le fasi di gioco, ma soltanto accanto alle strutture del casinò: evidentemente, alla luce di quanto sta accadendo nell’isola a causa della corruzione si è pensato di non accostare la figura di Beckam al gioco cinese. Infatti se l’immagine di questo grande giocatore venisse “avvicinata” al gioco d’azzardo asiatico potrebbe anche determinarsi una perdita sul giro di affari che gravita attorno al suo personaggio che continua a vendere tutto ciò che possa fare marketing.